18 - 19 Maggio

GIORGIO ARMANI

Via Bergognone 59, Milano
INGRESSO LIBERO: 11.00 - 18.00

La zona è quella di Porta Genova, una delle vecchie aree industriali della città, e lì i 12mila metri quadrati della ex Nestlé sono stati trasformati dall’architetto giapponese Tadao Ando (sul quale Armani/Silos, a pochi passi, ospita la mostra The Challenge, già al Centre Pompidou) nel nuovo polo Armani, con gli spazi di cemento candido, la pietra, i giochi d’acqua e di luce.  Qui, un corridoio lungo 100 metri conduce al teatro delle sfilate.

Aperto sabato e domenica. Le visite sono libere.

ARMANI / TEATRO – VIA BERGOGNONE 59 PROGETTO DI TADAO ANDO

In occasione di Apritimoda, Giorgio Armani aprirà le porte dell’Armani/Teatro di via Bergognone 59, lo spazio progettato dall’architetto Tadao Ando.
Nel teatro saranno esposti alcuni preziosi abiti indossati da grandi attrici tra cui Sharon Stone, Jodie Foster e Angelina Jolie, e appartenenti alla sezione permanente ‘Stars’ dell’Armani/Silos. All’interno dello spazio sarà proiettato inoltre il video della sfilata Giorgio Armani donna per il prossimo autunno inverno.
Ad avvicinare Giorgio Armani a Tadao Ando, oltre al culto dell’essenza e una visione del mondo che predilige la semplicità, è anche l’uso insolito della materia, la capacità di piegarla alle proprie esigenze senza snaturarla. Per questo, nel 2000, lo stilista ha affidato a Tadao Ando l’intervento più prestigioso sull’area ex-Nestlé: il vasto spazio dove oggi hanno sede show-room, uffici commerciali e il teatro per le sfilate. È su quest’ultima particolarissima porzione di spazio (3.400 metri quadrati), dove il lavoro creativo dello stilista viene presentato ogni tre mesi, che si è esercitato il talento dell’architetto.